Diritto e politica/Ipse dixit

Il Lumbard non sarà più solo una persona

LEGA.cdrE’ in arrivo una nuova moneta, il Lumbard, che affiancherà l’Euro. Almeno questa è la proposta che potrebbe essere approvata dal Consiglio regionale lombardo, nelle prossime settimane. E poi chissà. Se l’esperimento funzionerà, forse l’intera macro regione del nord, Veneto e Piemonte compresi, potrebbe esserne interessata.

L’idea è di quelle che sembrano pazze. Ma dopo che l’Euro ci ha decisamente impoveriti, che l’Italia risulta in costante crisi economica, che non siamo più in grado di gestire la politica monetaria in modo autonomo, l’idea di una seconda moneta che circoli sul territorio sembra meno pazza di quanto possa apparire a un primo ascolto.

E, infatti, non solo la Lega, Grillo o il buon vecchio Berlusconi, ma oggi anche illustri economisti ritengono che l’istituzione di una moneta locale, che affianchi quella principale europea, possa facilitare, e anzi incrementare, lo scambio di beni e servizi tra imprese e consumatori a prezzi inferiori a quelli attuali. Questo consentirebbe di far ripartire l’economia e dare un nuovo slancio a quei Paesi del sud Europa che sono in forte depressione economica e che, con un simpaticissimo acronimo, sono stati definiti PIGS.

Era parte del programma di Maroni, alle recenti elezioni regionali, quello di istituire il Lumbard. E così, la Lega presenterà il proprio progetto di legge in Commissione attività produttive sulla competitività della Regione Lombardia, la prossima settimana.

Un progetto che, in realtà, al suo interno ha anche altri provvedimenti di rilancio dell’economia regionale, come la previsione di un credito d’imposta con riduzione Irap fino al 25% per le nuove imprese, la riorganizzazione del sistema Confidi e la semplificazione burocratica attraverso una comunicazione unica regionale e l’utilizzo di un fascicolo unico elettronico d’impresa.

Pubblicato su IntelligoNews

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...