Ipse dixit

Tempo al tempo

autunnoOggi ho letto il post di una mia amica e un mio amico mi ha detto di voler leggere il mio romanzo. Cosa c’entrano queste due cose? Beh sia il post sia il mio romanzo parlano di quanto sia difficile trovare l’amore o forse non tanto trovarlo, quando tenerlo.

E’ strano, perché viviamo in un’epoca in cui siamo tutti connessi e globalizzati: dovrebbe essere più facile! Non oso pensare alla vita di una donna 60 anni fa in una qualsiasi realtà italiana, o a quella di un gay in una città americana, o ancora a quella di una vedova ovunque… si nascondevano i figli per la vergogna di aver perso la verginità!

Il tempo è mutato. Un tempo si lottava per la libertà sessuale. Oggi è il tempo della libertà sentimentale. Tutti hanno diritto di cercare e trovare il proprio amore, anche i vecchi: sì proprio coloro che ci sembrano più lontani dalla sessualità o dall’erotismo!

Eppure non c’è tempo! Già il tempo.. Sempre quello!! …e non ce n’è mai abbastanza.

I sentimenti richiedono tempo. Siamo tutti connessi eppure non facciamo in tempo a chiedere il nome a qualcuno che un altro ci sta già mandando il suo, forse nel tempo sbagliato, dalla parte opposta del mondo, o forse appena in tempo prima che qualcun altro lo saluti a sua volta.

Diamo il tempo al tempo e chissà forse scopriremo che davvero il tempo è un galantuomo!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...